Settembre è, pandemia a parte, tra i mesi più graditi per coronare il proprio sogno d’amore con i fiori d’arancio.

E proprio un anno fa ho scritto il mio primo articolo dedicato ai futuri sposini sul valore ed il prestigio della carta d’Amalfi nella scelta delle partecipazioni nuziali (che puoi leggere qui).

Questa volta invece voglio parlare a chi non cerca la tradizione, ma l’innovazione.
A chi non è interessato al prestigio, ma alla creatività e alla freschezza.

E quindi, perché non valutare delle partecipazioni alternative o addirittura dei veri e propri kit nuziali?

Un sogno che diventa realtà


Le continue chiusure e la nascita di nuove varianti hanno sicuramente messo alla prova tantissime coppie – eppure il vero amore resiste anche a questo!

Di solito ci si anticipa sempre un po’ con la stampa delle partecipazioni ed i preparativi per le nozze, soprattutto per preparare psicologicamente gli invitati a “mettere mano alla tasca” 😆 – dalla pandemia da Coronavirus, però, le nostre vite stanno cambiando radicalmente e anticiparsi così tanto non porta più molto giovamento.

Questo ci può insegnare non solo a goderci di più il presente e pianificare di meno il futuro, ma anche a dare libero sfogo alla nostra creatività – che ha sempre bisogno di un po’ di caos per venire a galla (e qui te lo spiego proprio bene!) – e magari a rompere anche un po’ con la tradizione!

Non le solite nozze, non il solito invito


Rompere con la tradizione??? Cioè???

Cioè facciamo qualcosa di diverso!

Una nostra cliente, affermata wedding planner napoletana, ha avuto molta fantasia, e molto coraggio, nel proporre ai suoi clienti non solo dei colori innovativi per un matrimonio, ma anche un elegante kit “pandant”, comprensivo di libretto per la messa, contenitore per il riso e fascetta per un piccolo ventaglio in regalo per gli ospiti.

Eh sì, nella vita ci vuole coraggio!

Sii coerente nello stile!


Fare qualcosa di innovativo non significa farla a casaccio.

La creatività non cammina mai da sola, ma sempre a braccetto con le regole.

Quindi attento ai colori che decidi di abbinare e rispetta lo stile che hai scelto.

Se non ti senti sicuro di te e non sai come fare, affidati ad un grafico professionista (non a Canva!) che ti sappia orientare al meglio nella scelta dei colori, delle linee e dello stile più adatti al tema della tua cerimonia.

Di conseguenza, anche la carta utilizzata seguirà un preciso criterio (nel mondo della stampa nulla è lasciato al caso).

Vuoi proporre la tua idea?

Lo so che sei titubante – Cambiare non è mai facile. Ma si può 😊 – Quindi chiamaci senza scrupoli!

Articolo di Lia

Ricordo quando mi sporcavo le mani con gli inchiostri di papà! Oggi so quanto sono stata fortunata. amalia@litocinquegrana.it

Non perderti nulla!

beneficia di offerte esclusive
ricevi tanti regali
leggi articoli in anteprima

Iscrivimi alla Newsletter

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le immagini ed i post di questo blog appartengono a www.litocinquegrana.it