Anche questo mese mi sono dedicata per voi ad una traduzione dal Daily Heller, in particolare ad un articolo particolarmente interessante per me, in quanto tratta di un font realizzato da un italiano in omaggio ad un grande scrittore italiano, Italo Calvino.

Uno scrittore che io amo particolarmente: infatti, è proprio sulla sua opera che si è concentrata la mia tesi di laurea magistrale!

L’articolo originale puoi consultarlo qui.

Il font Calvino ispirato alla calligrafia


Calvino è un font con 38 tipi di spessore diverso, e se questo non ti basta per trovare ciò che cerchi in un carattere, probabilmente hai a che fare con qualcosa di più complesso dell’indecisione tipografica. Questo font si ispira alla calligrafia e trasmette un senso di formalità, essendo però più leggibile e vivace. Il font sembra essere perfetto in grassetto per i loghi, mentre lo spessore di fascia media funziona con progetti editoriali brevi.

Un progetto di Andrea Tartarelli

Nel progettare la famiglia di caratteri Calvino, Andrea Tartarelli si è posto l’obbiettivo di seguire i principi espressi dallo scrittore italiano Italo Calvino nel suo capolavoro “Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio”. I principi di esattezza e visibilità sono tradotti tipograficamente attraverso il riferimento allo stile cinquecentesco della famiglia Garalde e alle loro forme letterali controllate e altamente leggibili.

La leggerezza come principio


Per bilanciare il rigore formale sono stati aggiunti i principi di leggerezza e rapidità, lasciando che il processo progettuale si ispiri alla calligrafia manuale, seguendo la lezione di Gudrun Zapf.

L’idea di molteplicità è stata mantenuta centrale attraverso una gamma di spessori che contemplava sia i casi di utilizzo del font sia attraverso un display che su un formato cartaceo, includendo una sottofamiglia di caratteri: Calvino Grande.

Calvino Grande

Condividendo la stessa struttura formale, Calvino Grande sfoggia proporzioni condensate, dettagli più nitidi e metriche più strette. Sia Calvino che Calvino Grande sono completati da una serie di lettere in corsivo, con differenze nel design e nell’inclinazione per lavorare al meglio con diverse dimensioni del font.

Tutti i 38 spessori della famiglia Calvino sono dotati di un esteso set di caratteri in latino e cirillico, che copre oltre duecento lingue, e tutti sono dotati di un’ampia gamma di caratteri aperti tra cui numeri posizionali, forme alternative e set stilistici.

Un ringraziamento speciale va a Laurène Giral per l’aiuto nello sviluppo del peso normale.

Ma quanto ci piace il Daily Heller?

Con queste traduzioni che proseguiranno per il tutto il 2022 speriamo davvero di farvi cosa gradita.

Perché dopo due anni di chiusura e separazione è arrivato il momento di riaprire i nostri orizzonti, di mantenere viva la curiosità verso quello che è diverso da noi, smettendo di giudicarlo, ma accogliendolo come fonte di ricchezza e di crescita per la nostra identità.

Perché se non possiamo viaggiare fisicamente, possiamo farlo con la lettura e la comunicazione.

Nel frattempo, se ti sei perso la mia prima traduzione, puoi recuperarla qui.

Le immagini appartengono a printmag.com

Articolo di Angela

Traduttrice per passione, mamma a tempo pieno di Costanza e Matilde. Una creativa con la valigia in mano. Collezionista compulsiva di libri che non avrò mai il tempo di leggere. esposito_ngl@yahoo.it

Non perderti nulla!

beneficia di offerte esclusive
ricevi tanti regali
leggi articoli in anteprima

Iscrivimi alla Newsletter

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le immagini ed i post di questo blog appartengono a www.litocinquegrana.it