Cos'è l'Erasmus Plus


L’Erasmus Plus è un programma dell’Unione Europea dedicato all’istruzione e alla formazione in Europa che offre a persone di ogni età l’opportunità di sviluppare e condividere conoscenze e competenze presso istituti e organizzazioni in diversi paesi.

I progetti vengono organizzati da associazioni non-profit, nel mio caso Futuro Digitale, che emanano un bando a cui poter fare domanda, dove vengono definiti:

  • gli obiettivi e la durata del progetto
  • i requisiti per poter partecipare
  • l’ammontare del rimborso per il viaggio

Questi progetti infatti coprono il 100% del vitto e dell’alloggio, ma per quanto riguarda le spese di viaggio viene definito un tetto massimo in cui rientrare, altrimenti il resto è a carico del partecipante.

Per partecipare dunque basta semplicemente rispondere a questo bando (quasi sempre allegando una lettera di presentazione ed un CV aggiornato) e attendere di essere chiamati se si soddisfano i requisiti richiesti.

"Digital Skills 4 All"


Il progetto a cui ho preso parte si chiamava “Digital Skills 4 All” e si è tenuto a Parnu, una piccola cittadina sul mare in Estonia, dal 9 al 16 Gennaio 2020, ed era appunto incentrato sullo sviluppo delle competenze digitali negli adulti.

Siccome qui in azienda sono responsabile di creare contenuti per i social e per il web, ho colto al volo questa occasione per la mia crescita professionale in azienda.

Le lezioni cominciavano la mattina alle 9.30 e terminavano alle 18.00, con due pause caffè ed una pranzo, tutto organizzato e preparato in casa dalla struttura ospitante. Ovviamente l’Estonia non eccelle per le sue competenze culinarie e abbiamo mangiato tantissime patate, ma la qualità era ottima.

I primi giorni sono stati incentrati soprattutto sulla formazione del gruppo: eravamo infatti almeno una ventina di persone provenienti da Italia, Portogallo, Bulgaria ed Estonia, la cui fascia d’età andava dai 30 ai 50 anni. Abbiamo fatto dei bellissimi lavori di team building e team working, alcuni anche molto divertenti, non solo per rompere il ghiaccio, ma anche per entrare in sintonia tra di noi.

Successivamente siamo entrati nella materia vera e propria: quanto contano le competenze digitali al giorno d’oggi? Per rispondere a questa domanda abbiamo fatto una serie di esercizi in piccoli gruppi volti al confronto e alla riflessione, come ad esempio:

  • quanto la tecnologia migliora o peggiora la nostra vita?
  • quali sono le app che utilizziamo quotidianamente?
  • come possiamo integrare la tecnologia nel lavoro?

Infine siamo entrati finalmente nella tecnica vera e propria:

  • ci sono state presentate app e strumenti digitali utili per il lavoro e il tempo libero
  • abbiamo fatto pratica con WordPress e Wix per creare un sito web
  • ognuno ha creato una presentazione finale utilizzando programmi come Canva o Prezi

Internet e Privacy


Un momento importante del training è stato il confronto sul tema della privacy.

Abbiamo svolto dei quiz volti a comprendere il nostro livello di consapevolezza a riguardo e purtroppo ancora molte persone non sanno ancora come impostare una password sicura o scegliere in maniera appropriata cosa postare sui social network.

Siamo stati quindi guidati a comprendere come tutelare la nostra privacy su internet e soprattutto a rispettare quella degli altri.

App utili per imprese e professionisti


Tra i diversi strumenti digitali che ci sono stati illustrati, particolarmente utili ed interessanti ho trovato:

  1. Trello
    E’ un portale dove puoi creare per ogni progetto a cui stai lavorando una relativa bacheca, alla quale puoi invitare i tuoi colleghi a collaborare. Su queste bacheche puoi creare diverse schede a cui puoi dare una scadenza e dove puoi allegare file o scrivere un messaggio all’intero team.
  2. Powtoon
    Ti permette invece di creare delle presentazioni animate e video sfiziosi. Presenta già diversi template che puoi semplicemente modificare per i tuoi post sui social o per le tue presentazioni aziendali.
  3. Buffer
    E’ un programma che ti permette ti gestire tutti i tuoi canali social, dove puoi appunto programmare post e articoli. Utile per i social media manager.

Serata internazionale


E’ vero, questi progetti sono importanti per le competenze che acquisiamo, ma io credo che il valore umano non sia da meno. Ho incontrato delle bellissime persone con le quali ho trascorso dei momenti veramente piacevoli!

Tra questi sicuramente la serata internazionale organizzata dalla struttura ospitante, dove i rappresentanti di ogni paese hanno presentato la propria cultura sia attraverso specialità culinarie, ma anche con video, presentazioni multimediali e giochini.

Noi italiani, ad esempio, abbiamo creato un gioco dove per ogni tipica ricetta italiana bisognava indovinare quali erano gli ingredienti principali… e potete immaginare cosa ne è uscito!

Vuoi saperne di più?


Visita la pagina ufficiale di scambieuropei, dedicata agli scambi culturali, e quella di Futuro Digitale, l’associazione che ha curato il progetto in Estonia e che in generale si interessa a progetti per giovani e adulti.

Ph. Amanda Annucci

Articolo di Lia

Ricordo quando mi sporcavo le mani con gli inchiostri di papà! Oggi so quanto sono stata fortunata. Direttrice “Lito Magazine.” amalia@litocinquegrana.it

Non perderti nulla!

beneficia di offerte esclusive
ricevi tanti regali
leggi articoli in anteprima

Iscrivimi alla Newsletter

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le immagini ed i post di questo blog appartengono a www.litocinquegrana.it